Media Relations e Ufficio Stampa

Se le relazioni con i media tradizionali sono state da sempre fondamentali per il business di un’azienda, oggigiorno sono state affiancate dal prezioso lavoro delle media relations. Viviamo nell’epoca del mondo virtuale, in cui è imprescindibile la presenza sui media online e offline. Perché se il web rappresenta una risorsa irrinunciabile per la visibilità delle aziende, stampa, radio e TV conservano ancora il ruolo di catalizzatori di autorevolezza. La voce dei giornalisti dà una spinta alla reputazione dei brand e influenza l’opinione del pubblico, alimentando un’immagine e una percezione positive. È quindi inevitabile pensare di pubblicizzare la propria azienda senza l’ausilio di un team specializzato, che si prenda cura delle relazioni con i media e con il mondo del web.
Oggi un professionista di relazioni pubbliche deve confrontarsi con un universo digitale popolato di nuovi media in cui le notizie nascono e si diffondono in maniera profondamente diversa rispetto al passato. Negli ultimi anni il web, con la sua evoluzione da contenitore di informazioni, ha profondamente trasformato le dinamiche delle relazioni con i media.
Se in passato uno degli obiettivi del professionista di RP era quello di essere influente presso i pubblici target e di garantire “ampia e positiva copertura media per la propria azienda”, oggi l’ufficio relazioni con i media si trasforma in un potente strumento di dialogo con i proprio stakeholder.
È utile sottolineare che, per ottenere presenze su riviste e giornali, è consigliabile affidarsi alle attività di ufficio stampa, quindi lavorando sulle relazioni con i media per ottenere uscite redazionali. Un buon programma di ufficio stampa mira a suscitare l’interesse dei media per un brand e il suo prodotto, perché siano invogliati a parlarne, generando il cosiddetto endorsement. In base all’identità della propria azienda, alla sua storia e al suo brand positioning, è necessario studiare un piano d’azione personalizzato, creando i cosiddetti media angles – ossia dando un taglio alle notizie in base alle diverse tipologie di media –, per poter elaborare messaggi e contenuti da proporre e da diffondere.
Ognuna di queste fasi serve per aggiungere al brand una nuova e fondamentale caratteristica, quella della notiziabilità. A tutto ciò si aggiunge il certosino lavoro sulle relazioni con i giornalisti, che, per essere proficue, devono essere gestite con contatti personalizzati. Il risultato finale produrrà la pubblicazione di articoli e interviste che serviranno a dare visibilità, autorevolezza e credibilità all’azienda, generando così fiducia, il più prezioso dei valori.

Ufficio Stampa

Un ufficio stampa efficiente può essere un punto di forza strategico per la crescita e la visibilità di un’azienda. Creare relazioni profittevoli con i media può generare fiducia e coinvolgimento da parte di pubblici influenti, clienti, opinion leader e stakeholder. Ma un professionista dell’ufficio stampa non si rivolge solo ai giornalisti. Ci sono molte altre relazioni con diverse categorie di persone influenti che vale la pena di costruire: gli esperti che possono dare scientificità e credibilità ai propri comunicati stampa; gli opinion leader che creano un endorsement nei confronti degli stakeholder; persone influenti che possono fornire degli importanti spunti nella creazione della notizia da passare ai media; colleghi comunicatori che possono collaborare in vari modi per aprire il campo a nuovi contatti di giornalisti o della governance della loro organizzazione.